Alitalia e immigrati: 2 disastri mediatici

Luigi De Marchi  -  martedì, settembre 23, 2008

I maggiori giornali stranieri (dal Wall Street Journal a Le Monde, dal Welt al New York Herald Tribune) si sono ieri precipitati a segnalare il “grave smacco” che Berlusconi avrebbe subito col naufragio del progetto di salvataggio da lui promosso per Alitalia. Così, per esempio, il Wall Street Journal scrive tra l’altro che “la compagnia di bandiera sta per perdere le ali e in gran parte perché il premier italiano, Silvio Berlusconi, ha promesso di mantenerla italiana” e che, se ciò avvenise, sarebbe per lui una grave umiliazione personale”. Come si vede, nessun accenno alle responsabilità del sindacato comunista in questa sciagurata vicenda.

Le bubbole buoniste in tema d’immigrazione

Luigi De Marchi  -  venerdì, marzo 06, 2009

“Addetti alle pulizie nelle fabbriche e negli ospedali, sguatteri nelle mense, badanti…Nel Nord-Est colpito dalla recessione e dalla disoccupazione, i lavori che fino a ieri accettavano soltanto gli extracomunitari tornano ad essere ambìti dagli italiani. E’ un segnale di quello che rischia di accadere in tutto il Paese”.